venerdì 22 agosto 2008

Voglio smettere di fumare. Mi sento come Zeno, protagonista del romanzo di Italo Svevo, per il quale ogni sigaretta era l'ultima, ma fino alla fine, ha continuato a fumare. Così è per me. Ogni giorno mi dico: da domani non fumo più, e invece...Non so se lo farò mai.

1 commento:

Susana ha detto...

Quella di diventare un fumatore è una “scelta” che spesso non nasce da reali motivi, ma una volta presa è difficile cambiare la situazione, perché la vita senza sigarette sembra privata di un momento di piacere, di sicurezza e di prestigio. Questo naturalmente è falso, perché quando non si fuma si apprezzano meglio i profumi, si respira meglio, non si creano inutili e dannose irritazioni e si sta meglio; migliorano la memoria e la prontezza di riflessi, si dorme meglio e in un modo più silenzioso.
Cosa succede nel nostro corpo quando si smette di fumare:
DOPO 20 MINUTI: La pressione sanguigna tende a normalizzarsi.
DOPO 8 ORE: Il livello di monossido di carbonio nel sangue scende verso la norma e s'incrementa il livello di ossigeno.
DOPO 24 ORE: I tuoi capelli, la tua pelle e il tuo alito non hanno più l' odore del fumo
DOPO 48 ORE: Il tuo senso del gusto e dell 'olfatto migliorano.
DOPO 72 ORE: Ti è più facile respirare dopo il rilassamento del tubo bronchiale; aumenta la tua capacità polmonare: hai sfrattato la nicotina dal tuo corpo.
DALLE 2 SETTIMANE AI 3 MESI: Aumenta il tuo livello di energia, se ti osservi allo specchio noti che hai il viso più roseo e rilassato, un colorito della pelle più luminoso e i capelli più splendenti: sono tutti effetti del tuo stop al fumo.
DOPO 9 MESI: Tosse, congestione, fatica e respiro corto diminuiscono. Le ciglia vibratili del tuo apparato respiratorio (gli “spazzini” del tuo corpo), precedentemente paralizzati dal fumo , tornano in azione e con loro la capacità di combattere le infezione. La tua energia è sempre è sempre più in attesa.
DOPO 5 ANNI: Il rischio di decesso per tumore polmonare si riduce progressivamente del 50% circa, diminuisce il rischio di sviluppare tumori in altre sedi anatomiche: bocca, esofago, faringe, laringe, reni, vescica e pancreas. Per le coronarie il rischio si riduce gradualmente.
DOPO 10 ANNI: Il rischio di decesso per tumore polmonare è paragonabile a quello di una persona che non ha mai fumato.
Non c'è dubbio che i vantaggi di smettere di fumare siano molti e importanti.
E' necessario che ognuno riesca a trovare il proprio metodo per smettere di fumare, riuscire a capire per quale motivo si fuma, se è prevalente la dipendenza fisica da nicotina o la dipendenza psicologica dalla sigaretta, se ci si aggrappa al fumo per vincere i momenti di stress ecc..
Bilancia del fumo: http://www.fumo.it/fumatore/perche/
Questa è la tua Bilancia del Fumo personale. Indica quali tra le affermazioni che seguono sono vere o importanti per te, e specifica il relativo grado di verità o importanza.

Infine, la teoria sembra facile, ma la pratica non è molto ...ma l'intenzione è ciò che conta.
Congratulazioni per il tuo blog, non dimenticare di continuare a scrivere!
un grande bacio
Susi